Henningsvær, in the heart of Lofoten!!

Henningsvær Rorbuer, Accommodation in Lofoten
Meetings and conferences in maritime surroundings
accommodation in lofoten - fisherman cabins
Henningsvær Rorbuer
Henningsvær Rorbuer
Corsi e conferenze
Corsi e conferenze
Henningsvær Rorbuer consiste in 25 casette di pescatori restaurate
Henningsvær Rorbuer consiste in 25 casette di pescatori restaurate,
immerse in uno scenario marino incontaminato.
Invalid Input
Invalid Input
Invalid Input

Descrizione

HHenningsvær Rorbuer ha cominciato ad essere usata a scopi turistici dal 1982 e come impianto turistico si e´man mano adattato alle esigenze ed ai desideri di chi ne usufruisce.

La cosa piu´importante e´stato preservare nel tempo lo charme e la cornice idilliaca che rendono speciale questo posto.

  • 25 casette di pescatori restaurate
  • Reception,chiosco e vendita attrezzature da pesca
  • Sala da pranzo e ristorante (aperti solo a gruppi turistici)
  • sale congressi
  • Sauna
  • Vasca idromassaggio

Henningsvær Rorbuer è gestito da Fast Hotels.

Fakta Hrorbuer

 

Henningsvær e´la stazione di pesca piu´conosciuta delle Lofoten

Henningsvær e´la stazione di pesca piu´conosciuta delle Lofoten chiamata anche "la Venezia del Nord"dove in inverno si possono pescare i merluzzi piu´grandi del mondo.Henningsvær ha saputo conservare tutto l´incanto dell´ambiente naturale e originario.

Henningsvær e´il posto giusto per immergersi in un mondo naturale e goderne la pace spirituale.La via principale di Henningsvær e´il suo famoso mare, alle spalle del molo si vede come un variopinto miscuglio di case,negozi, officine, bar, alberghi e scuole.In giro per il villaggio spuntano ben visibili le rastrelliere su cui viene messo ad essiccare lo stoccafisso.Sono conosciute con il nome di "cattedrali delle Lofoten".

Grunnskallen e Henningsværstraumen sono da secoli considerati i migliori posti per pescare delle Lofoten.Ogni anno i merluzzi vi si recano per fecondare le uova.Henningsvær e´distante soltanto 15-30 minuti da questi posti e percio´e´un luogo privilegiato per i pescatori di tutto il mondo.

Henningsvær Rorbuer e´composta da diverse casette e moli.In passato erano usate sia come abitazioni temporanee per i pescatori che si recavano a pesca alle isole Lofoten e anche come,negozi,stabilimenti di salatura, asciugatura, magazzini e per altri usi collegati alla lavorazione del pesce.

  • Abitanti sulle isole: ca. 400
  • Più vicina: Svolvær (26km)
  • Aeroporto più vicino: Svolvær Helle Aeroporto(31km)
  • Salatura
  • GPS: 68.15358 | 14.208884
  • Le Lofoten tutti i giorni: 26 km

henningsvar

henningsvarrorbuer

fiskevarethenningsvar

Una infinità di cime aguzze dai riflessi violetto e dai verdi pendii. Una parete a strapiombo con cascate - Raftsund, Gimsøystraum, Nappstraum, Sundstraum e Moskenesstraum. Cinque correnti oceaniche che insieme al mare aperto sono l'elemento principale per uno dei più grandi miracoli della natura: il merluzzo che ogni inverno viene qui alle Lofoten dal Mar di Barents per deporre le uova.

La pesca nelle Lofoten rappresenta tutto per queste isole e molto per la Norvegia. Il merluzzo è stato all'origine di una ricchezza favolosa ma anche di un declino e di un tramonto. Qui la pesca ha favorito anche la superstizione e l'arte della narrazione. In nessun altro luogo della Norvegia la natura è stata così presente negli intrecci delle saghe e delle favole; dai Risen di Raftsund alle saghe di Vågakallen e Lekamøya fino ai cormorani di Utrøst. Le isole di Lofoten sono un luogo fiabesco.


La pesca nelle Lofoten è ancora oggi di grande importanza e consente di produrre ogni anno ca. 40 milioni di chili di merluzzo; la maggior parte viene essiccata ed esportata in Italia. Ma le isole Lofoten non vivono solo di pesca. Sulla catena montuosa Lofotveggen è ampiamente praticata l'agricoltura, soprattutto su Vestvågøy, uno dei più grnadi comprensori agricoli della Norvegia. Nelle isole si è sviluppato molto anche l'allevamento del salmone e si promuove la ricerca per l'allevamento del merluzzo. Anche l'industria meccanica contribuisce all'occupazione e si occupa essenzialmente dell'assistenza e della manutenzione delle flotte di pescherecci, dei traghetti e delle imbarcazioni per passeggeri. Nel corso di questi ultimi anni sono sorte nuove attività e si sono creati molti posti di lavoro grazie al turismo in crescita; un settore che a detta di molti è ancora in pieno sviluppo.

 

Non lo ripeteremo mai abbbastanza: le isole Lofoten sono un luogo fiabesco con una natura unica al mondo.

Oppure, per dirlo con le parole di Bjørnstjerne Bjørnsons del 1869 :

 

"Non si può dire di aver visto la natura nella sua autenticità se prima non si è stati in Norvegia ed il luogo più bello sono le isole Lofoten.".

National Geographic ha inserito le Lofoten al terzo posto tra le isole più belle del mondo dopo le Färöern e le Azzorre.

"Una delle più belle méte di viaggio da scegliere. Spesso il tempo non è bello, ma la bellezza del mare, delle scogliere e delle case è incredibilmente incantevole... Nei tanti paesini di pescatori si possono affittare tipiche casette che in passato i pescatori abitavano durante la stagione di pesca – e ci sono molti musei e gallerie d'arte interessanti" , così è scritto su National Geographic a proposito delle Lofoten.

Informazioni:

  • Superficie tot. delle isole Lofoten: 1227 km2
  • Abitanti sulle isole Lofoten: ca. 25.000
  • Vetta più alta: quasi 1200 m s.l.m.
  • L'arcipelago si estende per più di 200 km nel mar del Nord.
  • L'arcipelago si trova al 67° e 68° grado di latitudine.
 

Midnattsol

lofotfisket

badestrand

lofotveggen

bilde-fra-hasselberg

Nel XII secolo il re Øystein Magnusson fece costruire a Vågan delle casette ed una chiesa per i pescatori. Questo dimostra che già molti secoli fa la pesca nelle Lofoten aveva raggiunto proporzioni notevoli e che le tipiche casette erano diventate un modello abitativo.

Il grande incremento della pesca nelle Lofoten negli anni dopo il 1780 portò alla promulgazione di una legge, nel 1816, che consentiva allo stato di vendere i terrreni nei paesi di pescatori, con la conseguenza che quasi tutte le casette furono subito acquistate dai proprietari terrieri e dai commercianti. Dall'entrata in vigore di questa legge le casette diventarono di proprietà dei pescatori che le abitavano. In seguito ne sono state costruite di nuove per soddisfare la richiesta dei tanti pescatori che venivano sulle isole.

Nelle casette lo spazio era limitato, spesso due o tre uomini dormivano nello stesso letto l'uno ai piedi dell'altro. Fino agli anni intorno al 1850 l'unica fonte di illuminazione era la luce del giorno, per il riscaldamento c'era un focolare aperto. Se la casetta disponeva del lusso di una finestra, sottoforma di un buco nella parete, questa era chiusa con la pelle di un ippoglosso. Stufe e finestre a vetri furono introdotte solo alla fine del XIX secolo. Nel 1896 furono censite sulle Lofoten 2671 casette di pescatori.

gammel-bilde-fra-henningsvar-rorbuer

Attualmente solo pochi pescatori abitano le casette durante il periodo di pesca alle Lofoten, la maggior parte di essi vive sulle proprie navi. Le abitazioni che servivano ai pescatori delle Lofoten nei duri mesi invernali sono diventate oggi alloggio per turisti. In molte di esse, però, è stato conservato l'arredamento originale di inizio secolo.

 

Historie rorbu

Activities in Lofoten

Brim Explorer is a specially built catamaran for experiences with minimal impact on the environment. With comfortable lounges, panoramic windows and several outdoor decks, guests can enjoy spectacular views without noise and pollution.

Stella Oceana was built in 1964, it was then lavishly rebuilt into an exclusive and beautiful sailing yacht in 1991.
Stella Oceana is a sailing yacht with exceptional quality, beautiful details and fantastic design.

Enjoy these and many more amazing activities and experiences in the Lofoten nature with the great people in XXLofoten.